Codice deontologico

Il Codice Deontologico dell’Infermiere, Approvato dal Comitato centrale della Federazione con deliberazione n.1/09 del 10 gennaio 2009  e dal Consiglio nazionale dei Collegi Ipasvi riunito a Roma nella seduta del 17 gennaio 2009, rappresenta, rispetto alle edizioni precedenti, un’evoluzione in termini di avvicinamento alla pratica infermieristica. In altre parole, nella scrittura degli articoli che lo compongono, mantenendo invariati i principi e valori che li ispirano, si nota lo sforzo fatto per dare risposte, anche in termini operativi, ai problemi etico deontologici in primis, ma anche assistenziali che connotano la pratica infermieristica. Da qui nasce questa proposta formativa, già consolidata negli anni, di proporre una lettura del Codice partendo da casi realmente vissuti dagli infermieri; attraverso gli articoli del Codice si analizzano i comportamenti professionali messi in atto, o omessi, cercando eventuali discrepanze tra “ciò che si sarebbe dovuto fare”, ossia il comportamento deontologicamente corretto, e ciò che è stato proposto/offerto all’utente.