Esercitare la libera professione

Gli ultimi anni sono stati caratterizzati dallo sviluppo, all'interno della professione, dell'esercizio in forma libero professionale. Il mercato del lavoro, in continua evoluzione, offre oggi nuovi sbocchi professionali, non più solo legati alla centralità dei presidi ospedalieri, ma all'autonomia dei servizi territoriali, all'assistenza domiciliare, alla medicina del lavoro, all'attività poliambulatoriale, e tante altre realtà che sempre più spesso richiedono la consulenza del libero professionista infermiere. 
La scelta di intraprendere la libera professione non è facile, inoltre il percorso formativo abilitante all'esercizio della professione indirizza i giovani professionisti alla ricerca di un posto di lavoro prevalentemente presso le strutture ospedaliere. Le garanzie offerte da un contratto di lavoro a tempo indeterminato sono oggettivamente allettanti, in modo particolare nell'ambito pubblico.

Ma allora perché sempre più colleghi si orientano verso l'esercizio libero professionale?

La risposta si può ricondurre ai seguenti ragionamenti:

  • La carenza di personale infermieristico porta ad una insoddisfazione generale del personale dipendente, sottoposto ad orari estenuanti e a sovraccarico lavorativo, con sempre più frequente rischio di burn out ma anche di esposizione ad errori con assunzione di piena responsabilità.
  • L'opportunità di godere di un'ampia libertà di azione grazie ad una personale gestione dei tempi e delle modalità di lavoro, oltre al dialogo professionale con un numero limitato di interlocutori (sostanzialmente il cliente e l'equipe multidisciplinare), aprono una nuova prospettiva nel modo di concepire il mondo del lavoro.
  • A tutto questo si aggiunge la soddisfazione relativa all'opportunità di svolgere un ruolo di primo piano nei rapporti con il paziente, grazie alla possibilità di soluzione anche in autonomia dei problemi di assistenza e cura, ossia di divenire il principale referente per il paziente.
  • La carenza di posti di lavoro determinata dal blocco delle assunzioni nella pubblica amministrazione comporta inevitabilmente di doversi orientare al territorio, che predilige i rapporti lavorativi libero professionali.
Tuttavia non ci si può improvvisare liberi professionisti se non si ha una sufficiente conoscenza di quelle che sono le norme che disciplinano l'esercizio professionale, oltre che in materia di previdenza e fiscalità. Inoltre si rende necessario, nel caso non si abbia esperienza o questa sia limitata a pochi mesi di attività, appoggiarsi a colleghi esperti, che sappiano affiancarci e indirizzarci.

Le assunzioni di responsabilità non sono superiori a quelle cui il professionista deve rispondere in un contesto organizzativo ospedaliero, ma proprio per questo è assolutamente indispensabile disporre di una copertura assicurativa di responsabilità civile verso terzi.
Ad oggi gli infermieri iscritti all’Ente di Previdenza degli infermieri liberi professionisti sono oltre  60.000 sugli oltre 420.000 infermieri che esercitano in Italia, e le provincie di Milano-Lodi-Monza e Brianza contano, dopo Roma, il maggior numero di liberi professionisti (oltre 5000) rispetto alle altre provincie italiane (su oltre 24.000 iscritti al collegio interprovinciale Milano-Lodi-Monza e Brianza).

Le diverse pagine della sezione "libera professione" del nostro sito hanno lo scopo di fornire informazioni di carattere generale.

L'iscritto che voglia approfondire l'argomento o necessiti di informazioni più dettagliate, può richiedere un colloquio con i consulenti sulla libera professione tramite la segreteria dell’ordine professionale (02/59900154) o tramite mail all’indirizzo info@ipasvimi.it

Adempimenti per l'esercizio dell'attività infermieristica libero-professionale
Regimi fiscali per l’esercizio dell'attività libero-professionale
Regime fiscale “a Forfait”
Calcolo del reddito
Regime forfetario start up
Regime fiscale ordinario
Per calcolare l'imposta dovuta, il contribuente dovrà determinare
L’Ente di Previdenza e Assistenza

Elenco Liberi Professionisti

MODULO Comunicazione apertura partita iva

Pubblicità Sanitaria

Sistema Tessera Sanitaria