Nursing FAD e Deontonursing FAD

nursing FADdeonto




Come tutti gli anni il programma Nursing FAD e il programma DeontoNursing FAD sono gratuiti per tutti gli infermieri, infermieri pediatrici e assistenti sanitari iscritti al Collegi
o IPASVI di Milano Lodi Monza Brianza in regola con la quota associativa fatto salvo un contributo spese di 12,00 euro annuale, che consente appunto di accedere a tutti i nuovi corsi 2017 di Nursing FAD e Deonto Nursing FAD.

Il pagamento da effettuarsi direttamente sulla piattaforma consente di accedere ai corsi del programma Nursing FAD e Deontonursing FAD 2017 e ai corsi "La triturazione dei farmaci" e "Uso e pratica dell'ipodermoclisi", già pubblicati nel 2016 e riproposti per l'anno in corso.

Si riportano di seguito alcune indicazioni relative al pagamento del contributo:
- Chi ha già superato tutti i corsi del programma Nursing FAD 2016 per il pagamento del contributo deve attendere la pubblicazione dei nuovi corsi a partire da metà febbraio 2017.

- Chi nel 2016 ha iniziato ma non ha terminato anche solo uno dei due corsi del 2016 riproposti potrà accedervi automaticamente da subito, ma anche in questo caso per il pagamento del contributo deve attendere la pubblicazione dei nuovi corsi a partire da metà febbraio 2017.

- Chi nel 2016 non ha pagato la quota annuale per i corsi FAD e quindi non ha iniziato alcuno dei due corsi riproposti può pagare da subito il nuovo contributo cliccando sul titolo del corso e seguendo le indicazioni riportate in piattaforma.

Per tutti in fattura sarà riportato l'elenco di tutti i corsi (compresi i 2 affrontati nel 2016).

Complessivamente l'offerta formativa proposta consente  di acquisire 33 crediti ECM

Il pagamento della quota annuale 2017 di 12,00 euro andrà effettuato direttamente sulla piattaforma SAEPE con carta di credito, oppure tramite bonifico bancario o con bollettino postale seguendo le indicazioni riportate in piattaforma.

Nursing FAD Nazionale
DeontoNursing FAD

Buon anno e buona formazione a tutti

Giovanni Muttillo
presidente IPASVi Milano-Lodi Monza Brianza

Pietro Dri
direttore SAEPE